Vai ai contenuti

Anselm Grün

testimoni
Anselm Grün
Data di nascita: 14. Gennaio 1945 Anselm Grün è un padre benedettino tedesco, autore di libri spirituali, consulente religioso e istruttore di corsi di meditazione e contemplazione.


Frasi Anselm Grün


„La rabbia che si manifesta ci mostra che non eravamo in sintonia con la nostra sensibilità più profonda. Quindi non dobbiamo reprimere la rabbia, bensì parlare con essa.“ —  Anselm Grün

„Anche se ti fa paura, non ignorare l'abisso del tuo dolore.“ —  Anselm Grün


„Le persone a cui siamo debitori di radici profonde non sono sempre state figure perfette. Anche persone affrante, distrutte, ci hanno aperto il cuore, donandoci qualcosa in grado di nutrire le nostre radici. Per questo è importante dimostrare loro rispetto profondo. Solo se diamo prova di questo rispetto possiamo penetrarne la vita e il messaggio che essa ci trasmette.“ —  Anselm Grün

„Nella preghiera per gli altri ci passa la voglia di dare tutta la colpa all'altro, anzi, ci renderemo sempre più conto che i colpevoli siamo noi se l'altro si comporta in modo tale che tutti lo scansano e lo giudicano.“ —  Anselm Grün

„I fanatici ed i fondamentalisti, però, non si accorgono affatto di avere, in fondo, paura del diavolo nella propria anima. La loro sicurezza fondamentalista è acquistata a prezzo dell'insicurezza nella loro anima. Invece di prendere in considerazione il proprio lato d'ombra- insicurezza, aggressività, dubbi, paura-, proiettano i lati d'ombra sugli altri e qui li combattono. La strada dell'umiltà, quella di guardare se stessi in tutta la propria verità, può guarire le ferite del fanatismo e del fondamentalismo. Ma c'è bisogno di coraggio per affrontare umilmente la propria verità.“ —  Anselm Grün


La rabbia che si manifesta ci mostra che non eravamo in sintonia con la nostra sensibilità più profonda. Quindi non dobbiamo reprimere la rabbia, bensì parlare con essa.
Anselm Grün
Se ricevessi la diagnosi di una grave malattia, che mi potrebbe portare alla morte, non dovrei spaventarmi. Anzi, sarebbe mio compito congedarmi in maniera positiva mentre percorro questo ultimo tratto di strada.
Anselm Grün
Il mite non giudica il peccatore, ma lo consola e lo rinfranca. Poiché conosce le sofferenze e i problemi del discepolo, li prende su di sé e s
ff
Anselm Grün

Torna ai contenuti